Pannello T06

 

 

 

 

Pannello in polistirene espanso sinterizzato, autoestinguente in classe 1 secondo euroclassi en13163 (ex norma uni 7819), preaccoppiato a fuoco su tutta la superficie con membrana impermeabilizzante, predisposto con cimose sbordanti di c.a. 10 cm. su due lati per sovrapposizioni e scanalature inferiori di ventilazione, munito inoltre di listelli in legno parzialmente annegati sotto guaina, consentendo il fissaggio meccanico anche molto ravvicinato, ottimale quindi per zone molto ventose e su tetti con notevoli pendenze. I listelli in rilievo permettono la successiva applicazione di quelli porta-tegole mantenendoli sollevati, creando quindi una doppia ventilazione favorendo lo scolo di eventuale acqua dovuta alla rottura del manto di copertura, tegole, ecc.
- Spessori: da 40 mm.
- Densità-eps: da 18 a 35 kg/mc – EPS da 100 a 300
- Dimensioni: standard cm. 100 x 200. Su richiesta x 50 -> 400
- Battentatura: standard 2 lati. Su richiesta 4 lati.
- Membrana bituminosa (guaina): esclusivamente armata in poliestere, normale o ardesiata, spessori da 2 a 6 mm., resistenza al freddo: standard - 5°
- Numero listelli per pannello: 2 o 4
- Dimensioni scanalature inferiori: 10 x 50 mm.
- Caratteristiche: I pannelli con scanalature inferiori di ventilazione hanno funzione di abbattere lo shock termico sia estivo che invernale dovuto alla grande differenza di temperatura fra l’interno e l’esterno dell’edificio, consentendo il temperamento ottimale dell’aria.
L’utilizzo di pannelli preaccoppiati con guaina nella parte superiore, protegge realmente l’intera copertura da qualsiasi aggressione di: agenti esterni, roditori, uccelli, ecc.  non necessitando quindi di ulteriori protezioni tipo parapasseri.
- Utilizzo: Per coperture inclinate in laterocemento o tavelloni da posare in battuta ad un travetto in legno o cordolo in cemento predisposti.
- Applicazione alla struttura sottostante mediante incollaggio o fissaggio meccanico con appositi tasselli ad espansione direttamente sui listelli.
- Saldatura a fuoco di tutte le giunte predisposte, compresi raccordi ai camini, contromuri, colmi, ecc.
- Fissaggio della listellatura orizzontale porta tegole all’interasse desiderato.
- Ancoraggio della copertura finale, tegole, coppi con dentello di aggancio, direttamente sui listelli porta tegole predisposti.
In condizioni di elevate pendenze e zone molto ventose, è possibile il fissaggio meccanico anche delle tegole direttamente sui listelli per mezzo di viti fosfatate. Nelle coperture in legno, se l’interasse dei travetti verticali è preventivamente predisposto in fase di costruzione a 50-66,6-100 cm. i listelli sotto guaina corrispondono con la posizione dei travetti. In caso di interasse diverso, bisogna utilizzare pannelli con scanalature orizzontali tipo T03b.

 

 

 

Pannello T07

 

 

 

 

 

Pannello in polistirene espanso sinterizzato, autoestinguente in classe 1 secondo euroclassi en13163 (ex norma uni 7819), preaccoppiato a fuoco su tutta la superficie con membrana impermeabilizzante, predisposto con cimose sbordanti di c.a. 10 cm. su due lati per sovrapposizioni e scanalature inferiori di ventilazione, munito inoltre di listelli in legno completamente annegati sotto guaina, consente il fissaggio meccanico anche molto ravvicinato, ottimale quindi per zone molto ventose e su tetti con notevoli pendenze.
- Spessori: da 40 mm.
- Densità-eps: da 18 a 35 kg/mc – EPS da 100 a 300
- Dimensioni: standard cm. 100 x 200. Su richiesta x 50 -> 400
- Battentatura: standard 2 lati. Su richiesta 4 lati.
- Membrana bituminosa (guaina): esclusivamente armata in poliestere, normale o ardesiata, spessori da 2 a 6 mm., resistenza al freddo: standard - 5°
- Numero listelli per pannello: 2 o 4
- Dimensioni scanalature inferiori: 10 x 50 mm.
- Caratteristiche: I pannelli con scanalature inferiori di ventilazione hanno funzione di abbattere lo shock termico sia estivo che invernale dovuto alla grande differenza di temperatura fra l’interno e l’esterno dell’edificio, consentendo il temperamento ottimale dell’aria.
L’utilizzo di pannelli preaccoppiati con guaina sulla parte superiore, protegge realmente l’intera copertura da qualsiasi aggressione di: agenti esterni, roditori, uccelli, ecc. non necessitando  quindi  di ulteriori protezioni tipo parapasseri.
- Utilizzo: 1) Per coperture inclinate in laterocemento o tavelloni da posare in battuta ad un travetto in legno o cordolo in cemento predisposti.
- Applicazione alla struttura sottostante mediante incollaggio o fissaggio meccanico con appositi tasselli ad espansione direttamente sui listelli.
- Saldatura a fuoco di tutte le giunte predisposte, compresi raccordi ai camini, contromuri, colmi, ecc.
Ancoraggio della copertura finale, tegole, coppi, ecc.,mediante schiuma poliuretanica apposita o malta di cemento.
- E’ possibile l’applicazione di listelli porta tegole a condizione che il pannello sia posato in senso orizzontale con i listelli perpendicolari alla gronda.
2) Per coperture piane o terrazzi.
- Di seguito al fissaggio e alla saldatura delle giunte, si procede direttamente alla sovrapposizione del sottofondo e quindi alla posa dello strato finale (piastrelle, ecc.).

 

 

 

Pannello T08

 

 

 

 

 

Pannello in polistirene espanso sinterizzato, autoestinguente in classe 1 secondo euroclassi en13163 (ex norma uni 7819) preaccoppiato a fuoco su tutta la superficie con membrana impermeabilizzante, predisposto con cimose sbordanti di c.a. 10 cm. su due lati per sovrapposizioni e fori centrali di ventilazione.
- Spessori: da mm. 40
- Densità-eps: da 18 a 35 kg/mc – eps da 100 a 300
- Dimensioni: standard cm. 100 X 200. Su richiesta x 50 -> 400
- Battentatura: standard 2 lati. Su richiesta 4 lati.
- Membrana bituminosa (guaina): esclusivamente armata in poliestere, normale o ardesiata, spessori da 2 a 6 mm., Resistenza al freddo: standard - 5°
- Dimensioni fori interni: da H 10 mm. x 200 mm. di larghezza.
- Caratteristiche: i pannelli con fori centrali di ventilazione hanno funzione di aumentare la ventilazione sotto-copertura.
L’utilizzo di pannelli preaccoppiati con guaina sulla parte superiore, protegge realmente l’intera copertura da qualsiasi aggressione di: agenti esterni, roditori, uccelli, ecc.  non necessitando quindi di ulteriori protezioni tipo parapasseri.
- Utilizzo: 1) per coperture inclinate in laterocemento o tavelloni da posare in battuta ad un travetto in legno o cordolo in cemento predisposti.
- Applicazione alla struttura sottostante mediante incollaggio o fissaggio meccanico con appositi tasselli plastici a fungo.
- Saldatura a fuoco di tutte le giunte predisposte, compresi raccordi ai camini, contromuri, colmi, ecc.
- Ancoraggio della copertura finale, tegole, coppi, ecc., mediante schiuma poliuretanica apposita o malta di cemento.
2) Per coperture piane o terrazzi.
Di seguito al fissaggio e alla saldatura delle giunte, si procede direttamente alla sovrapposizione del sottofondo e quindi alla posa dello strato finale (piastrelle, ecc.).